"Così questo paese, dove sono nato, ho creduto per molto tempo che fosse tutto il mondo. Adesso che il mondo l’ho visto davvero e so che è fatto di tanti piccoli paesi, non so se da ragazzo mi sbagliavo poi molto"

(Cesare Pavese - La luna e i falò)

La proposta del Borgo Diffuso è quella di creare un nuovo modello turistico promosso e sostenuto dalla comunità, finalizzato alla creazione e gestione di nuove attività ricettive extra-alberghiere, con lo scopo di da dare nuovo stimolo all'economia locale. Il principio è simile a quello degli alberghi diffusi, quindi si cerca di recuperare le abitazioni abbandonate o poco utilizzate dai proprietari durante l'anno trasformandole in attività ricettive.

 

A differenza degli Alberghi diffusi però non è un singolo gestore ad usufruire degli utili dell'attività, ma questi vengono distribuiti tra i proprietari delle abitazioni e tra i membri della comunità che lavorano attivamente alla loro gestione e manutenzione (dando vita ad una piccola impresa di comunità). Tutto questo ha lo scopo di combattere il fenomeno dello spopolamento e sostenere le attività economiche locali, facendo leva sulle potenzialità del bellissimo territorio che circonda il Borgo di San Michele in Teverina.

Quello del Borgo Diffuso è quindi un progetto di sviluppo turistico sostenibile, legato alle bellezze naturali ed ai prodotti eno-gastronomici del nostro territorio, nato per combattere lo spopolamento che sta portando alla scomparsa della comunità di San Michele. 

Trasformazione degli immobili abbandonati in attività ricettive extra alberghiere

IMG_0251.JPG

Come tutti i Borghi Italiani semi spopolati, San Michele in Teverina è caratterizzato dalla presenza di numerose case abbandonate e seconde case, poco utilizzate dai proprietari durante l'anno.

Il progetto del Borgo Diffuso punta al recupero ed alla trasformazione di queste abitazioni in attività ricettive extra alberghiere.

Comunità.jpg

Coinvolgimento della comunità e delle associazioni locali nella gestione delle attività ricettive

I membri della comunità di San Michele si occupano della gestione degli immobili, mentre le associazioni locali hanno il compito di organizzare e gestire le attività che gli ospiti delle strutture potranno svolgere durante il loro soggiorno (trekking, yoga, ciclismo e massaggi).

Questa particolare forma organizzativa punta ad uno sviluppo sostenibile dell'economia locale, ed alla creazione di un modello turistico fondato sul territorio e sulle esperienze outdoor.​

Recupero del territorio

SAN MICHELE WINTER PARTY2.jpg

Tra le attività svolte dal Borgo Diffuso di San Michele c'è l'organizzazione di eventi di vario genere, finalizzati alla raccolta di fondi da reinvestire sul territorio (es. sistemazione dei percorsi nella Valle dei Calanchi, realizzazione di aree pic-nic ecc...).

Questi interventi, che coinvolgono la comunità dalla raccolta dei fondi fino alla realizzazione e manutenzione, puntano a migliorare l'offerta turistica locale.

San michele.jpg

Promozione enogastronomia e territorio

Il guadagno, a differenza delle principali attività economiche alberghiere ed extra alberghiere, non rappresenta il fine ultimo delle nostre attività, ma diventa uno dei mezzi necessari all'avvio di un processo di sviluppo locale.

Il progetto del Borgo Diffuso nasce quindi dall'esigenza di avviare dinamiche di sviluppo locali, sostenibili ed in sintonia con il territorio e con la comunità locale.

ALTRE  RISORSE

PAGINE FACEBOOK

Il Borgo Diffuso di San Michele, Via Castello n°14, San Michele in Teverina, Comune di Civitella d'Agliano, 01020 (VT), tel. 3290940550